Elezioni comunali di Prizzi: Davide Grassedonio ritira la propria candidatura a sindaco

A Grassedonio subentra l’Avv. Giuseppe Cannella alla candidatura nella lista “Uniti e liberi per Prizzi”

Risale a pochi giorni fa il ritiro ufficiale della candidatura alla carica di sindaco di Prizzi da parte di Davide Grassedonio nella lista civica “Uniti e liberi per prizzi”, a cui subentrerà l’Avv. Giuseppe Cannella nella corsa per il primo cittadino del comune nei Monti Sicani.

A Prizzi la lista civica “Uniti e liberi per Prizzi” aveva individuato il mese scorso il candidato a sindaco per le elezioni amministrative di Giugno, nella persona di Davide Antonino Grassedonio, giovane 33 enne impiegato presso l’ASP 6 di Palermo, già da tempo impegnato in politica.

Davide Grassedonio, 33 anni, impiegato all'ASP 6 di Palermo, ritura la sua candidatura a sindaco di Prizzi per le amministrative del 12 giugno 2022.
Davide Grassedonio, 33 anni, impiegato all’ASP 6 di Palermo, ritura la sua candidatura a sindaco di Prizzi per le amministrative del 12 giugno 2022.

Nei giorni scorsi è maturata l’intenzione di Davide Grassedonio di fare un passo indietro sulla sua candidatura come futura guida dell’amministrazione comunale di Prizzi, carica attualmente ricoperta da Luigi Vallone dall’ottobre 2017.

Carissimi concittadini, la vita è bella perché non è mai scontata e perché si presenta sempre con strade nuove e inedite da percorrere.” Scrive nella sua pagina Facebook Davide Grassedonio, spiegando le motivazioni della sua rinuncia alla candidatura a sindaco di Prizzi – Sapete tutti che si stava lavorando alla formazione di una lista che sostenesse la mia candidatura a sindaco, con la lista ‘UNITI E LIBERI PER PRIZZI’. Una lista rappresentativa della società civile con cui avevamo lavorato da parecchio tempo. Ho deciso, d’accordo con gli amici, di rinunciare alla candidatura di sindaco e fare un passo indietro. Quindi per il bene di tutti, i passi indietro vanno fatti da tutti, se si ha l’obiettivo di vincere e sconfiggere l’amministrazione attuale. Altrimenti tutto rimane invariato”.

La nota di Grassedonio prosegue con la sua manifestazione di mantenere l’impegno già intrapreso per il bene della comunità prizzese:Superate le divisioni con senso di responsabilità abbiamo trovato le soluzioni condivise. Il mio desiderio di impegnarmi per Prizzi è sempre maggiore, anzi, spero di poter essere utile e di avere un ruolo chiave nella prossima amministrazione per potermi prendere cura del mio paese come ho sempre fatto.

Dopo giorni di incontri con altre compagini politiche ho deciso di ritirare la mia candidatura e dare spazio al confronto con responsabilità e dignità.

Abbiamo pensato che dovevamo fare il massimo, la politica è solo uno degli strumenti per migliorare la nostra società, ma non è l’unico.

Ringrazio tutta la mia famiglia, tutti i miei candidati che sostenevano la mia candidatura e tutti i miei amici che mi hanno sostenuto e continuano a farlo ogni giorno. E anche tutte le persone di Prizzi e fuori Prizzi che mi conoscono e che mi hanno inviato tantissimi messaggi di stima. Ora non mi resta che fissare lo sguardo verso il Futuro, per una Prizzi migliore, con tanto orgoglio e tanto entusiasmo.

Con profonda stima Davide”.

Giuseppe Cannella candidato a sindaco di Prizzi per le amministrative del 12 giugno 2022, nella lista civica: "Uniti e liberi per Prizzi"
Giuseppe Cannella candidato a sindaco di Prizzi per le amministrative del 12 giugno 2022, nella lista civica: “Uniti e liberi per Prizzi”

Il ritiro della candidatura a sindaco di Prizzi da parte di Grassedonio, quindi non influisce sul suo impegno in politica per la comunità prizzese, anzi si mantiene saldo, e trova testimonianza nella scelta della lista civica “Uniti e liberi per Prizzi” di inserirlo nella rosa degli assessori designati in caso di vittoria nelle amministrative del prossimo 12 giugno, assieme a Sandro Macaluso, giovane imprenditore agricolo titolare di una macelleria aziendale.

Continua così il percorso intrapreso da Grassedonio nel movimento “Uniti e liberi per Prizzi”, il cui programma per l’amministrazione comunale del comune sicano si prospetta molto articolato, presentando vari punti, fra cui: il recupero dello sviluppo economico, valorizzando le risorse del territorio, le attività commerciali e le realtà artigianali, e la proposta di agevolazioni economiche, fiscali e burocratiche, alla rete commerciale, artigianale e imprenditoriale.

Fra gli altri obiettivi prefissati dalla lista“Uniti e liberi per Prizzi” emerge anche l’attenzione rivolta agli spazi ricreativi e sportivi, come: l’apertura permanente della ludoteca comunale, la riattivazione dell’asilo nido comunale, la creazione di un Centro Ippico, e il potenziamento della Palestra Comunale.

L’agenda politica della lista che appoggia la candidatura a sindaco di Giuseppe Cannella prevede, inoltre, la riqualificazione del territorio di Prizzi per quanto riguarda la rigenerazione urbana del suo centro storico, attraverso l’incentivazione degli interventi di recupero, la fruizione di aree rurali e naturali in forme sostenibili, la sistemazione delle trazzere per la viabilità rurale, nonché la valorizzazione e il ripristino dei borghi; su quest ultimo punto verrà rivolta una speciale attenzione verso la frazione di Filaga.

Non mancano nel programma di “Uniti e liberi per Prizzi” altri punti dedicati al miglioramento dei servizi della rete Idrica Comunale, l’efficientamento energetico di tutti gli edifici comunali, il rafforzamento e miglioramento della raccolta differenziata, e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari tipici locali, e della cosiddetta filiera corta con la promozione di fiere.

Articoli consigliati

San Vito Lo Capo, presto inaugurata una nuova ruota panoramica.

Lascia un commento

Cookie Policy Privacy Policy